Annunci

FRÉDY GIRARDET

biografia autentica

authentic biography

biographie authentique

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

 

 

 

 
Per ricevere gratuitamente via email i nostri aggiornamenti

Inserisci la tua email:

  • English
  • Italiano
  • Japanese

Login

Blog International
Cronaca interna: Wine News PDF Stampa E-mail
by Gian-Maria Francesco Battuello   
Sunday 25 January 2009

I quotidiani sondaggi a firma Wine News trasmettono la pura sensazione della

ricerca di mercato a fini commerciali, non culturali, per comprendere le derive

del mercato (per fare bene, si può solo tornare indietro). Come si faccia a

lavorare contemporaneamente per il Consorzio del Brunello e Zonin

(uno a caso), non gioca certo a favore della credibilità. Per credere,

provare un qualsiasi 1,5 l. Zonin da supermercato (= poveri e gonzi). 

 
Sommelier Tastevin what? PDF Stampa E-mail
by Gian-Maria Francesco Battuello   
Sunday 25 January 2009

Anche Wikipedia celebra in modo ignorante, l'ignorante figura del

non-sommelier italiano. Passi detenere la verità storica sui natali del "titolo",

ma ignorare la più elementare ed importante funzione tecnica del Tastevin,

che deve essere d'argento, è grottesco. Una patacca davanti, a buon mercato,

per i “sommelier” contemporanei. A parte il celebrarsi ogni dove, cosa avrà

fatto di utile un certo Giuseppe Vaccarini, negli ultimi 30 anni?! Piero Sattanino

(già campione del mondo) ed Angelo Maionchi furono i precursori 

del "menu degustazione" - La tavolozza del Tastevin - e del "carrello dei vini".

Chef di cucina e Sommelier in perfetta armonia. Bruno Casetta (vice

campione del mondo pure lui) è "perlomeno" asceso a direttore del grande

"Ristorante Del Cambio" di Torino. Nella "belle epoque" della sommellierie,

il sig. Vaccarini non avrà appreso proprio nulla da nobili figure come Mario

Vincenti, Pierino Pratelli, Mariuccia Borio, Sandro Sangiorgi editore.

Per i “sommelier” AIS il Vino (di qualità) è un optional. Non lo assaggiano

o bevono mai, la cultura costa troppo. Preferiscono i succhi a base uva,

omaggio, dell’industria. Salute, che amore per il Vino.

 

Italian Wikipedia shows an ignorant celebration of Italian non-sommeliers.

They pretend having the true story of the name but it seems they totally

ignore the technical function of Tastevin. Just a cheap medal to make a show.

The question is: “What Mr. Giuseppe Vaccarini did in the last 30 years, where?!

For sure he is an Olympic “champion” to celebrate ego. Piero Sattanino and

Angelo Maionchi Italian pioneers of “menu degustation” and wine by the glass

(Bruno Casetta already there). Perfect harmony Chef de cuisine and Sommelier.

 Then Bruno Casetta director of most impressive Italian restaurant: “Del Cambio”

in Torino. Sommelier blablabla does not mean drinking. The never drink great

quality wine.They prefer most those kind of juices made with grape.

Mr. Vaccarini did not learn anything from “sommeliers belle époque”. Culture

he should have picked to Mr. Mario Vincenti, Pierino Pratelli, winemaker

Mariuccia Borio, Sandro Sangiorgi editor. Love for wine? No thanks.

Ultimo aggiornamento ( Sunday 25 January 2009 )
 
Bio Riso PDF Stampa E-mail
by Gian-Maria Francesco Battuello   
Saturday 24 January 2009

Il riso biologico, biodinamico, bio-più è una truffa culturale per il consumatore.

Il gioco salutista di cui non si rende conto nemmeno chi produce riso. È chic,

fa moda, è snob, dietetico; meglio se con l'oro. L’acqua è la materia liquida più

inquinata al mondo, dalla Pianura Padana alla Cina, dall’India al Giappone.

Nessuno è in grado di controllare i flussi d’acqua. La pulizia tecnica non

corrisponde affatto alla pulizia naturale, da laboratorio. Siamo ormai

nell’epoca in cui le sedicenti aziende biologiche, dovrebbero dotarsi di filtri.

Filtri appositamente inventati per rigenerare l’acqua, non detergerla.

Se dell’acqua rigenerata godono poi anche i campi a valle, tanto meglio.

Forse, la Patch Sanotox potrebbe studiare il delicato problema

Acqua su scala industriale. Glielo consiglieremo.

 
Demeter & Co. PDF Stampa E-mail
by Gian-Maria Francesco Battuello   
Wednesday 21 January 2009

La sensibilità e l’attenzione verso l’ambiente sono certo encomiabili, anche

se puro normale dovere umano. Pur riconoscendo l’impegno dei vari enti

internazionali di certificazione, si deve allo stesso tempo constatare che

hanno superficiale parziale cultura della loro stessa disciplina.

Esempio, a ben poco serve certificare coltivazioni biologiche, se i

prodotti sono poi conservati in capannoni, magazzini e cantine di

cemento armato. L’aberrazione: gongolarsi del lavoro in campagna,

e sparare iniezioni di velenoso cemento nella Terra/terra. La tuta

bianca, la canotta sporca. Demeter, Almaverde, Certbios, ICEA.

Bioagricert, Sana & Co. completino quanto hanno iniziato, a costo di

ripartire da zero. Pagare più caro perché certificato buono, è una truffa.

Nebulonum genetrix semper praegnans.

 
Endorfine, Endorphines Gourmandes PDF Stampa E-mail
by Gian-Maria Francesco Battuello   
Sunday 18 January 2009

Lo dimostrano la cucina mielosa ed i vini marmellatosi. Il dessert al posto

dell’antipasto. L’intero mondo della nutrizione e del buongusto precipita in eguale

modo verso l’oblio del dolce zuccherino. Il dolce sempre buono. Per chiunque.

Dovunque. Ricchi e poveri, stupidi e furbi, ignoranti e colti, fedeli e atei.

La voglia di zucchero, incosciente, è il doping moderno, naturale, di

massa, a “buon mercato”. La vita allucinante, il web, l’ego, richiedono una

fonte di energia sempre maggiore, prontamente combustibile. Anche lo

zucchero è una molecola endorfinica che nutre ed anestetizza il cervello.

Senza volontà, anche chef e vignerons globali lo hanno compreso.

Qualsiasi loro piatto è ormai dolciastro; qualsiasi menu a tutto dessert

Il vino, diventa dolce con la concentrazione osmotica e l’arricchimento

alcolico. Dolce è sinonimo di qualità, anche se deve tutto al salato. Il palato

si inquina, si appiattisce, non riconosce più l’identità dei singoli sapori, del loro

insieme in una ricetta. Sommellier ed esperti guardano ancora alle lacrime

nel calice, ritrovandosi a celebrare solo “vini” da 15°. 

By Wikipedia English: "Endorphins allow someone to immediately after

injury feel a sense of power and control over themselves which allows

them to persist with activity for an extended time".

 

Ultimo aggiornamento ( Sunday 18 January 2009 )
 
<< Inizio < Prec. 51 52 53 54 55 56 57 58 59 Pross. > Fine >>

Risultati 451 - 459 di 526

Statistiche

Visitatori: 1459777
© 2019 gastrosophia.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.